Scopri chi è E-Muoviti 

L'energia solare a casa tua

logo_e-muoviti
logo_e-muoviti
logo_e-muoviti
logo_e-muoviti
logo_e-muoviti

Menù

E-MUOVITI SRL

VIALE BEATRICE D'ESTE 24 

20122 MILANO 
REA MI- 2700719
P.I. 13053090968
SDI COCK52R
CAPITALE SOCIALE €390.000

Tel. 02.800.120 

Mail info@e-muoviti.it


logo-assolombarda-2020

Società associata

Start City

line

NORMATIVA

 

A quale categoria di omologazione appartiene Start City?
Start City, in tutte le sue versioni, è un quadriciclo elettrico leggero di categoria L6e

 

Quale patente occorre per guidare Start City?
La licenza di guida dipende dall'età del conducente: - da 14 anni con patente AM - da 18 anni con patente B II conducente può trasportare il passeggero solo a partire dai 18 anni

 

Da quale età si può guidare Start City?

Può essere guidato a partire dai 14 anni

 

Start City paga il bollo?
In quanto veicolo elettrico è esente dal pagamento del bollo per i primi 5 anni 

 

Start City ha l'obbligo delle cinture di sicurezza?
Start City è omologato per la guida senza cinture di sicurezza pertanto ne è sprovvisto e quindi non vige alcun obbligo ad installarle e/o indossarle. 

 

Su Start City è possibile viaggiare in due?
Start City è omologato per il traporto di 2 persone (incluso il conducente). In base alla normativa vigente è possibile trasportare un passeggero qualora il conducente sia maggiorenne.

VEICOLO

 

Qual è il prezzo di Start City?
Per il prezzo si possono consultare le pagine dedicate sul sito

 

Che dimensioni ha Start City?
 Start City ha dimensioni estremamente contenute. Larghezza: 100 cm Lunghezza: 196 cm Altezza: 178 cm

 

Start City ha vani di carico?

Tutti i Start City hanno un cassetto portaoggetti all'interno dell'abitacolo dotato di chiusura a chiave. Il bagagliaio  è da 180 litri VAN

 

Qual è la massima pendenza superabile?
Il veicolo è in grado di superare pendenze del 14%

 

Che autonomia ha il Start City e quali sono i fattori che incidono sull'autonomia?

Il veicolo è dotato di batterie agli ioni di Litio con capacità di 125Ah. L'autonomia massima è 90 km (temperatura, stile di guida, pressione delle gomme, tipologia di percorrenza e peso trasportato hanno effetti sulla reale autonomia del mezzo)

ASSISTENZA

 

Start City è soggetto a revisione periodica?
Il Codice della Strada italiano stabilisce che i quadricicli leggeri devono essere sottoposti a revisione entro 4 anni dalla data di prima immatricolazione e successivamente ogni 2 anni.

 

Che tipo di manutenzione necessita Start City?
La manutenzione è scadenziata nel Manuale di Uso e Manutenzione. In generale il veicolo necessita di una manutenzione molto semplice che riguarda soprattutto gli elementi meccanici e consumabili.

 

A chi bisogna rivolgersi per l'assistenza?
Per ogni necessita ci si può rivolgere al venditore presso il quale è stato acquistato Start City. E' possibile contattare l'assistenza all'indirizzo assistenza@e-muoviti.it oppure telefonare al +39 0236582171.

 

RICARICA

 

A ricarica terminata è possibile lasciare il Start City collegato alla colonnina e/o rete elettrica?
In generale questa operazione non provoca nessun danneggiamento al veicolo e alle batterie; si consiglia comunque di non lasciare il veicolo in carica per più di 72 ore consecutive. In caso di sosta prolungata è consigliabile comunque effettuare una ricarica completa almeno una volta al mese. Maggiori dettagli e raccomandazioni sono disponibili sul Libretto di Uso e Manutenzione.

 

Come ci si deve comportare se non si utilizza Start City per molto tempo?
In caso di sosta prolungata è consigliabile comunque effettuare una ricarica completa almeno una volta al mese, così da sopperire alla fisiologica autoscarica delle batterie. Maggiori dettagli e raccomandazioni sono disponibili sul Libretto di Uso e Manutenzione.

 

Che tipo di presa elettrica si utilizza per ricaricare Start City?
Start City è fornito con caricabatterie a bordo dotato di un cavo di ricarica da 5 metri e spina Tipo 3A che lo rende adatto ad essere ricaricato sulle colonnine di ricarica. In ambito domestico è possibile utilizzare un opportuno adattatore per presa domestica a 220V.

BATTERIE

 

Quali sono i fattori che incidono sull'autonomia

L’autonomia varia principalmente in funzione di temperatura esterna, stile di guida, pressione delle gomme, corretta regolazione e pulizia dei freni, tipologia di percorrenza e peso dei passeggeri.

 

Le batterie sono estraibili?

No, le batterie sono alloggiate nel vano sotto il pianale del veicolo e non sono accessibili dall’esterno.

Play & Plug

line

Come si utilizza l’impianto fotovoltaico Plug?
Plug ti aiuta a risparmiare in bolletta.  È un impianto solare da balcone adatto a tutte quelle persone che non hanno la possibilità di installare un fotovoltaico sul tetto di casa. È molto semplice: basta collegarlo alla presa e immetterà fin da subito l’elettricità prodotta all’interno del circuito domestico.  La normativa di riferimento CEI 0-21 suddivide i sistemi inferiori a 800W

 

È permesso installarli in Italia?
Assolutamente Si!  Secondo l’attuale norma di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica CEI 0-21 del 2019-04, gli impianti di produzione fino a 800W, riconosciuti come Plug & Play, possono essere collegati con procedure semplificate.
PLAY(370Wp) e PLAY2 (740Wp), secondo la norma, rientrano nella categoria dei sistemi fino a 800W definiti Plug & Play.  L’installazione di un impianto Plug & Play avviene ad una semplice presa elettrica del circuito di casa e può essere notificata al gestore di rete.

 

Devo comunicare l’installazione del mio impianto fotovoltaico Plug&Play all’operatore di rete?
Secondo la deliberazione 4 agosto 2020 315/2020/R/EEL e successiva del 2022 dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), è necessario comunicare l’installazione di un impianto fotovoltaico Plug&Play inferiore agli 800 W, tale condizione viene assolta con un pratica semplificata, senza la necessità di permessi comunali e che non comportano costi aggiuntivi (per il cliente che comunica l’installazione).

Attraverso la Comunicazione Unica che è il documento con cui si dichiara all’impresa distributrice l’installazione di del pannello Plug & Paly, unita alla dichiarazione di conformità dell’inverter e dello schema unifilare, la documentazione sarà completa E ATTIVA IN RETE.

 

Vivo in un condominio. È permesso appendere i pannelli sul balcone e cambiare così l’aspetto esterno del condominio?
La risposta è Si!
Vi sono due normative che permettono l’installazione semplificata:  

1. Secondo la normativa di impianti non centralizzati Art.1122 Bis Codice Civile.
È consentita l'installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili destinati al servizio di singole unità del condominio sul lastrico solare, su ogni altra idonea superficie comune e sulle parti di proprietà individuale dell'interessato.

2. Privacy e Schermo Solare
I pannelli sono legalmente considerati come uno schermo per la privacy.  Se è permesso appendere un pannello per la privacy o una rete di protezione nel tuo condominio, allora puoi anche appendere i nostri pannelli.  Grazie al montaggio con supporti, i pannelli non sono riconosciuti come un’installazione fissa e quindi non ci sono problemi secondo la legge. 

 

Posso accedere ad agevolazioni fiscali?
Assolutamente Si!  I nostri sistemi hanno tutti i requisiti per la detrazione fiscale del 50% grazie all’ecobonus. Facendo richiesta ad un istituto bancario o all’ENEA, è possibile ricevere PLAY alla metà del prezzo originale.
(sconta la capienza sul suo 730)

 

Quando si rientra dell’acquisto di questo impianto fotovoltaico?
Dipende dal Consumo  Con Play si risparmia circa il 25% dei costi energetici di una famiglia media italiana o in altre parole, circa 425 kWh all’anno.  Con questa produzione riuscirai a coprire il tuo consumo energetico giornaliero ovvero il frigorifero/congelatore, il riscaldamento se elettrico e tutti gli elettrodomestici stand-by.

 

I miei pannelli solari non sono costantemente al sole, è un problema?
Questo dipende. Alcune installazioni (specialmente sul balcone) sono ombreggiate di tanto in tanto o a volte ricevono solo poche ore di sole al giorno. Questo è tutto normale. Tuttavia, non è una buona idea, che i pannelli siano perennemente all’ombra (anche parzialmente). Se uno o più pannelli hanno una piccola zona d’ombra perennemente, questo influenzerà notevolmente il rendimento dell’intero sistema. Se anche una piccola striscia (pochi cm di larghezza) dei pannelli è permanentemente in ombra, il rendimento cala rapidamente. Lo sconsigliamo fortemente. Quindi, se i tuoi pannelli sono parzialmente all’ombra, cerca di migliorare la loro posizione immediatamente.